Forum caffé

 
 
Immagine Paola Lerza
Re: DRESDEN, Deutschland
di Paola Lerza - giovedì, 30 marzo 2017, 23:01
 

Massì... in fondo l'insegnamento in sè credo sia meglio in Italia, anche se oggi ad esempio, in un Gymnasium, che sarebbe il nostro liceo, ho assistito a una lezione su Guethe (in tedesco... argh...) che non era niente male. Un'ora e mezza, 2 moduli da 45' l'uno. 25 alunni, più o meno come da noi, mentre nelle altre scuole che ho visto c'erano classi da 8, da 11, da 12 e al max da 15 ragazzi... che pacchia!

In ogni caso la prof spiegava pochino, faceva leggere agli studenti dei pezzi del ìFaust e glieli faceva commentare oralmente, incoraggiandoli e guidandoli un po', alternando la lettura con pezzetti di video del faust recitato a teatro. Ogni tanto sctiveva alla lavagna qualche concetto chiave, ma non si sgolava a blaterare dal pulpito come facciamo noi. Gli studenti deguivano in silenzio, partecipavano, ma prendevano pochissimi appunti..

I colleghi tedesci sono stati gentili, ma non un fior di simpatia, e nel pomeriggio, a parte il primo giorno, ci hanno sempre lasciati al nostro destino, per cui ci siamo visitati Dresda e musei da soli. Speravo sinceramente di interagire un po' di più, se non altro di parlare un po' in inglese... ma ho tristemente realizzato che, a meno che non si tratti di insegnanti di lingua, il mio inglese è meglio del loro e quindi non avevo gran che da imparare. Anzi... mi è riaffiorato quel po' di tedesco che avevo studiato da giovane, e questo non mi piace perchè ne viene fuori una mescolanza penosa che spesso occorre usare con le persone che non parlano inglese, e sono molte più di quelle che mi sarei aspettata di trovare.

Domani gita fuori città con il nostro tutor e rientro a casa in serata... sarà un po' frenetico, speriamo di non perdere il volo!